Facilitatori

Modello di lezione per un apprendimento significativo

Abstract: 

Il nostro gruppo ha deciso di costruire un oggetto didattico rivolto ai docenti, più che agli studenti, con l’intento di costruire un modello di attività didattica innovativa che tenga conto delle risorse tecnologiche e delle esigenze di apprendimento degli studenti con bisogni speciali. L’obiettivo non è creare un format vuoto, ma fornire un esempio concreto, riutilizzabile e trasformabile, anche per analogia, in attività didattiche efficaci, declinate secondo le diverse discipline o gruppi di discipline.
Abbiamo constatato che le maggiori difficoltà nel proporre e attuare forme di didattica interattiva e innovativa all’interno delle nostre scuole avvalendosi delle TIC,spesso sono dovute alla resistenza da parte di alcuni colleghi che spesso non conoscono le possibilità offerte da una programmazione comune che comprenda l’uso consapevole delle tecnologie e della valutazione del loro effetto pedagogico sugli alunni.  E da qui l’idea di destinare il piano di lavoro al gruppo classe dei docenti, e non soltanto al singolo docente, che spesso si trova isolato nelle sue scelte didattiche e organizzative. Si intende quindi rivolgere questo progetto in particolare ai Consigli di Classe.

Nome del Corso EPICT: 

SkillOnLine-II-2016-Tablet and BES

Data: 

Luglio, 2016

Autori : 

Gruppo Clan TIC
Alessandro De Bono
Antonella Caggiano
Bruno Caiano
Federico Pellizzi

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]: 

Tipologia della risorsa : 

Lingua: 

Software Utilizzato: 

Tablet
Rete
Google Drive
PC
Kahoot
Padlet

Discipline Coinvolte: 

Destinatari: 

Piano di miglioramento per una didattica inclusiva centrata sull'uso delle nuove technologie

Abstract: 

Una scuola attenta alle esigenze professionali del mercato e alla centralità della persona in formazione, utilizza
gli strumenti informatici e le nuove metodologie ad essi collegati come fulcro di un sistema di apprendimento
in grado di incontrare i bisogni degli studenti nella loro specificità individuale. Ciò significa andare oltre
l’insegnamento dell’informatica, progettando ambienti e attività apprenditivi che soddisfino in primo luogo i
bisogni dell’utenza senza dimenticare il contesto professionale che la attende.
Lo strumento informatico è sempre più considerato strumento trasversale a servizio dei processi di
apprendimento, prevedendo l’uso delle nuove tecnologie per sviluppare ed approfondire alcuni concetti
disciplinari.
Gli interventi formativi, curricolari ed extracurricolari, devono prevedere un utilizzo trasversale delle
tecnologie informatiche e multimediali, considerate elemento strumentale e funzionale alle discipline ed ai
compiti da svolgere

Nome del Corso EPICT: 

eSafety [IPRASE]

Data: 

Gennaio, 2016

Autori : 

Gruppo AGRENATACO
M.R. Agrello
A. Corradetti
P.Tappa

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]: 

Tipologia della risorsa : 

Lingua: 

Software Utilizzato: 

pc
LIM
tablet
Moodle
quaderno elettronico
social network

Discipline Coinvolte: 

Destinatari: 

EduCanon

Abstract: 

Educanon permette di costruire video e lezioni interattive. In momenti specifici e significativi dal punto di vista didattico, il docente può inserire nei frame diverse tipologie di esercizi e condividere il video con gli studenti.

Lingua: 

YouTube

Abstract: 

YouTube consente anche di caricare un video e inserire note, etichette, fumetti e sottotitoli.

Lingua: 

Vialogues

Abstract: 

Vialogues. Per commentare video di altri utenti e realizzare il proprio video con annotazioni e sondaggi.

Autori : 

Isabella DOnato

Lingua: 

Discipline Coinvolte: 

Abbonamento a Facilitatori