Dall'analogico al digitale: un passo verso l'innovazione

LA VELOCITA' DEL DIGITALE

Giulia Benetti, Irene Colla, Irene Rorato, Francesca Priano
(Classe 3CL - Liceo Mazzini Genova - a.s. 2020/2021)
 
È interessante sapere come il mondo è cambiato nel tempo e come sta continuando a variare man mano che la tecnologia si sviluppa. L’incremento dell’utilizzo della parola “digitale” è proprio la dimostrazione di come gli uomini si stiano allontanando dal mondo analogico… ma perché questo accade?
 
Non è semplice capire a pieno il significato di “digitale”, se non definendo la parola come contrario di “analogico”; è importante però sapere che non significa solo numerico, discreto, basato su dispositivi elettronici e relativo a comunicazione online basata su calcolatori.
 
Anche la comunicazione si può distinguere in analogica e digitale: nel primo caso ciò che si vuole trasmettere è vincolato dall’hardware e nel secondo, al contrario, non lo è grazie alla presenza del software. Quest’ultimo rende le informazioni praticamente indipendenti dal sistema che le gestisce, garantendo una comunicazione più efficiente e comoda.
 
È evidente dunque che le nostre vite ormai sono cambiate e il mondo dell’analogico è diventato qualcosa di distante; siamo “circondati” dal digitale e soprattutto le nuove generazioni sono abituate
a utilizzare quotidianamente questo tipo di tecnologia.
 
Ecco il link alla video-presentazione:

 [torna alla news]