Arte

PARITA’ DI GENERE: LAVORI IN CORSO

Abstract: 
La classe ha affrontato lo studio del periodo della Controriforma ed è apparsa interessata al fenomeno della caccia alle streghe. Ne è nata una discussione che ha portato ad un confronto sul ruolo delle donne allora ed ora, anche in un’ottica di multiculturalità.
L’insegnante di Italiano, vedendo l’interesse degli alunni, si è resa conto che tale argomento, se approfondito, avrebbe potuto avere risvolti positivi sia per l’inclusione degli studenti con BES, sia per accrescere la loro autostima ed ha proposto al Consiglio di Classe un approccio interdisciobiettivi irrinunciabili dell’educazione alla cittadinanza sono la costruzione del senso di legalità e lo sviluppo di un’etica della responsabilità, … che implicano l’impegno a elaborare idee e a promuovere azioni finalizzate al miglioramento continuo del proprio contesto di vita”.
(dalle Indicazioni Nazionali per il Curricolo della Scuola dell’Infanzia e del Primo Ciclo d’Istruzione, 2012).
plinare che portasse alla realizzazione di un compito autentico.
Il Profilo in uscita dal primo ciclo di Istruzione prevede che lo studente sia “in grado di iniziare ad affrontare in autonomia e con responsabilità le situazioni di vita tipiche della propria età, riflettendo ed esprimendo la propria personalità”; deve inoltre usare “in modo sicuro le tecnologie della comunicazione con le quali riesce a ricercare e analizzare dati ed informazioni” infine, “Quanto proposto, quindi, sia per gli obiettivi disciplinari che di inclusione che si propone, sia per la tematica trattata, appare coerente con le indicazioni ministeriali.
Il prodotto finale è un lavoro multimediale realizzato dagli studenti.
Nome del Corso EPICT: 
[Home-SkillOnLine-II-2017]
Data: 
Dicembre, 2017
Autori : 
Gruppo The BES witches
Maura Tomasello
Marianna Carsana
Giorgia Pesaresi
Maria Chiara Giacomucci

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
Google
Google immagini
Flickr
Youtube
Power point
Prezi
Mindmodo
Cmaps
Lucidchart
Documenti Google
Fogli Google
Moduli Google
Easyvoicerecorder
Leggi per me
Canva
Venngage
Thinglink
PlayPosit
Cuneiform OCR
Screencast-O-Matic
Padlet
Google Drive
Edmodo

Un tuffo nel passato

Abstract: 

 

Questa attivita si innesta nel programma di storia di una classe seconda della Scuola Primaria (18 alunni).
L'incontro di alcuni nonni, in quanto appartenenti a una generazione differente rispetto a quella degli alunni, offre ai bambini la possibilita di venire in contatto con testimonianze e oggetti del passato, aiutando l'insegnante a spiegare il concetto di fonti.
Il prodotto finale sara una uno storybook. 

 

Nome del Corso EPICT: 
[Home-SkillOnLine-I-2017]
Data: 
Aprile, 2017
Autori : 
Gruppo LIMpossible
Francesca Amato
Beatriz Panatto
Sara Pedemonte
Daniela Pili

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM
macchina fotografica digitale
registratore vocale digitale portatile
chiavetta USB
stampante B/N
Audacity
Google Foto
MS Word
Notebook
Padlet

Discipline Coinvolte:

Le civiltà fluviali

Abstract: 
Il Contesto in cui viene proposta l’attività è una classe IV della scuola primaria a 27 ore, composta da 20 alunni di cui una in situazione di handicap con gravità a cui sono state assegnate14 ore di sostegno, uno con una diagnosi di Disturbo Misto delle Abilità scolastiche con 8 ore di sostegno; nella classe sono presenti circa il 50% di alunni stranieri. L’attività si propone di affrontare l’argomento delle civiltà fluviali,  presente nella programmazione annuale di Storia di una classe quarta. Verranno realizzate due tipologie di mappe: una di completamento e una compensativa; le mappe saranno costruite dagli alunni con il programma SuperMappe e Leggixme, utilizzando immagini catturate da Google e disegni dei bambini.
1.     Gli alunni, mentre ascoltano un file audio, completeranno la mappa relativa alle civiltà fluviali.
 
2.     Gli alunni, a piccoli gruppi, dopo aver approfondito i contenuti, attraverso il libro di testo, video e letture, realizzeranno una mappa compensativa, mettendo in atto le competenze tecnologiche acquisite.
Nome del Corso EPICT: 
[Home-SkillOnLine-I-2017]
Data: 
Aprile, 2017
Autori : 
Gruppo Bes-tie al lavoro
Fusto
Pelliciari
Redavè
Pestarino

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
Pc
scanner
Leggixme
SuperMappe
cuffiette o cuffie con auricolare
lettore audio

L’insetto stecco nel web

Abstract: 
Con un approccio costruttivista sociale si proporrà un lavoro di gruppo su una lezione di scienze “L’insetto stecco” che si inerisce nella programmazione delle classi quarte. Con l’ausilio delle TIC gli alunni saranno i protagonisti del loro processo di apprendimento.
Dovranno in modo collaborativo essere in  grado di:
Ø  Ricercare;
Ø  elaborare;
Ø  condividere.
Tutto ciò sarà supportato da una strategia esplorative-learning che li guiderà alla costruzione delle loro conoscenze.
Alla fine del percorso l’alunno avrà acquisito le seguenti conoscenze:
Ø  Saper ricercare informazioni sia sul web sia all’interno dei singoli siti;
Ø  saper valutare l’attendibilità di un sito;
Ø  saper elaborare le informazioni;
Ø  saper trasferire le competenze maturate in altri ambiti.
L’artefatto conclusivo rappresenterà un cartellone in cui confluiranno le informazioni condivise (testi e immagini) ricercate in rete. Questa  attività di ricerca guidata dall’insegnante mira a far acquisire la metodologia scientifica che, una volta interiorizzata, può essere applicata nelle altre discipline.
Nome del Corso EPICT: 
SkillOnLine-II-2016-Tablet and BES
Data: 
Dicembre, 2016
Autori : 
Gruppo LuEDo
Elvira Capparelli
Lucia Dragotto
Donata Cirone

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
tablet

Il culto dei morti nella società egizia: ricerca in rete per approfondimento

Abstract: 
Siamo in una classe quarta di scuola primaria composta da 21 alunni con due bambini con BES ( un bambino con disabilità certificata rispetto alle  legge 104/92  e un bambino con Bes senza certificazione).
 
Ricerca su Internet in ambiente protetto (siamo in una scuola primaria) con Webquest.
 
Dopo aver letto e conosciuto tutti gli aspetti della civiltà egizia attraverso il libro di testo adottato  digitale e accessibile, l’insegnante propone un approfondimento e gli alunni si dimostrano interessati all’argomento sul culto dei morti pieno di mistero. A questo punto l’insegnante prepara, dopo un’attenta ricerca, un elenco di siti che possano fornire agli alunni informazioni (di vario tipo: testo, immagini, video) per approfondire. In classe spiega come avviene la ricerca su internet, l’uso delle parole-chiave, l’attendibilità di siti e fonti. Poi affida il compito agli alunni divisi in gruppi con un pc portatile per farli sperimentare direttamente sul campo. Tutto ciò che trovano e ritengono utile al compito, viene salvato (prima si salva il sito tra i preferiti per poterlo poi riprendere in un secondo momento, poi le informazioni utili vengono copiate ed incollate e arricchite con le immagini trovate in rete e presenti nella cartella preparata dall’insegnante).
Al termine compilazione da parte di ogni alunno  di una scheda per l’’autovalutazione (fornita sia in versione digitale sia cartacea)
 (max 1000 caratteri) (max 1000 caratteri)
Nome del Corso EPICT: 
Facilitatori 2016/17
Data: 
Luglio, 2017
Autori : 
Gruppo ASK Savona
Erispo Silvia
Gualco Caterina Kety

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
pc portatile
LIM
videoproiettore
programma C-map

Discipline Coinvolte:

Metodologia Didattica:

Altra Metodologia didattica: 
brainstorming, web quest, exploratory learning,, apprendimento significativo, peer to peer, ricerca-azione,didattica metacognitiva, problem solving, mappe concettuali, visual learning,

La civiltà greca

Abstract: 
Il lavoro proposto è un approfondimento che riguarda la civiltà greca.. Partendo da una mappa riassuntiva, già creata insieme agli alunni al termine della conoscenza dei vari aspetti della civiltà greca, i bambini, divisi in gruppi, si occuperanno di un indicatore di civiltà  (luogo e tempo- organizzazione sociale, religione, cultura , vita quotidiana) .
Insieme creeranno alcune diapositive inserendo un’immagine (presa dalla cartella presente sul desktop preparata dall’insegnante) e una breve didascalia. Al termine l’insegnante acquisirà le varie diapositive, le uniformerà come carattere e le inserirà in un’unica presentazione PPT che verrà salvata sulla chiavetta USB di ogni alunno e utilizzata come materiale per il recupero e il rinforzo
Attività proposta ad una classe quinta di scuola primaria, composta da 15  alunni di cui due con BES (uno con certificazione Legge 104 seguito da insegnante di sostegno e l’altro senza certificazione).
Nome del Corso EPICT: 
Facilitatori 2016/17
Data: 
Dicembre, 2017
Autori : 
ASK Savona
Gualco Caterina Kety
Erispo Silvia

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
pc portatile
chiavetta USB
libro digitale
MS Power Point

Discipline Coinvolte:

Altra Metodologia didattica: 
peer to peer visual learning, mappe concettuali, demonstrations

Giochiamo con le favole (dalla parola al disegno all’immagine digitale)

Abstract: 
Descrizione sintetica dell’attività che si intende proporre e a quale contenuto disciplinare di riferimento utilizza.
 
Gli alunni, dopo aver ascoltato la favola “Il ragno e la lucciola”, dividono il testo in quattro sequenze (uso del muro digitale di Padlet) e le illustrano con disegni.
I disegni vengono poi trasformati in immagini digitali attraverso uno scanner e modificate/corrette attraverso il programma Paint. Al termine si provvede alla scelta delle immagini più significative prodotte.
 
Gli alunni con BES effettueranno le medesime attività degli altri alunni in un’ottica di totale inclusione (aspetto relazionale, lavoro collaborativo, comunicazione orale, rappresentazione grafica, uso delle TIC).

 

Nome del Corso EPICT: 
Facilitatori 2016/17
Data: 
Novembre, 2017
Autori : 
ASK Savona
Gualco Caterina Kety
Erispo Silvia

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
videoproiettore
pc portatile
scanner
Paint
Padlet

Discipline Coinvolte:

Altra Metodologia didattica: 
circle time, demonstrations, Visual learning, domande significative, brainstorming

Omaggio a Pablo Picasso

Abstract: 
"Omaggio a Picasso” è un lesson plan indirizzato a 18 alunni di una classe quinta della scuola primaria, della quale fa parte Sebastian, bambino con sindrome di Asperger.
 
L'attività intreccia tre discipline: italiano, arte e tecnologia ed ha come scopo quello di far creare ai bambini un ebook sulla vita del famoso pittore Pablo Picasso. Questa scelta è stata dettata dal fatto che quest’anno, a Palazzo Ducale, è presente l’esposizione delle opere dell’artista, e quindi abbiamo voluto creare una progettazione già “sfruttabile” nelle nostre classi.
 
L'attività si svolge sia aula, sia nel laboratorio di informatica, sia nel laboratorio di arte ed è pensata per stimolare e potenziare il lavoro cooperativo in piccolo gruppo.
 
Si possono prevedere diverse fasi :
●         Conoscenza della biografia del pittore Pablo Picasso;
●         Conoscere e sperimentare la storia artistica di Pablo Picasso;
●         Produzione di testi di sintesi delle informazioni apprese;
●         Venire a conoscenza dell’esistenza dell’ebook e prima sperimentazione;
●         Creazione dell’ebook sulla vita di Picasso e di una locandina pubblicitaria;
 
Questo progetto sviluppa alcune delle competenze-chiave europee:
●        Comunicazione nella madrelingua: ai bambini è richiesto di creare un ebook ed il registro linguistico deve essere adatto sia ai destinatari, sia al tema di cui si parla;
●        Competenza digitale: per poter creare l’ebook non è necessario solamente conoscere come utilizzare un programma specifico (in questo caso Word e Sigil), ma anche come impaginarlo e quindi essere abili nel confezionamento del prodotto finale;
Consapevolezza ed espressione culturale: l’ebook sarà progettato e creato a partire dalla creatività dei bambini, che saranno chiamati a raccontare una biografia tramite arti visive e digitali;
Nome del Corso EPICT: 
Facilitatori 2017
Data: 
Gennaio, 2018
Autori : 
Gruppo le Rivierasche

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
scanner
stampante
Adobe Reader
un programma di elaborazione testi
un programma di presentazione
Sigil
Zeetings
GoogleDrive
screecast-o-matic.com

Discipline Coinvolte:

“A scuola con noi”

Abstract: 
 In occasione dell’Open Day per le future iscrizioni in classe prima,
gli alunni della classe quarta realizzeranno un volantino pubblicitario per far conoscere la propria scuola  e le attività svolte.
All’interno della classe verranno realizzati quattro volantini che verranno presentati alla classe e insieme verrà scelto quello da distribuire sia in versione cartacea  sia on line sul sito della scuola.
Gli alunni con Bes verranno inseriti al pari degli altri nei gruppi nell’ottica di una totale inclusione e svolgeranno all’interno del gruppo il ruolo che maggiormente si adatta alle loro capacità, svolgendo attività individualizzate, ma non differenziate.

 

Nome del Corso EPICT: 
Facilitattori 2017/2018
Data: 
Gennaio, 2018
Autori : 
Gruppo ASK Savona
Erispo Silvia
Gualco Caterina Kety

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
Padlet
Open Office Draw
chiavetta USB
pc
pc portatile
LIM

Discipline Coinvolte:

Metodologia Didattica:

Altra Metodologia didattica: 
visual learning, peer to peer, brainstorming, problem solving

Diamoci una regolata!

Abstract: 

L’attività che intendiamo proporre è quella di stabilire le regole per star bene in classe e il contenuto disciplinare principale a cui fa riferimento è la comprensione e produzione del testo regolativo.

 

Pensiamo che questa attività sia funzionale al raggiungimento degli obiettivi del curricolo e le competenze europee perché permette ai bambini di allenarsi ad alcune competenze chiave definite dal Consiglio Europeo ed in particolare alle competenze sociali e civiche.

Facendo riferimento agli assi culturali, la nostra attività si potrebbe assestare su due dei quattro assi proposti e, nello specifico, sull’asse dei linguaggi e su quello scientifico-tecnologico dato che porta l’alunno a:

  • acquisire e interpretare informazioni (guidati dalle insegnanti);

  • comunicare in un clima di reciproco rispetto e riconoscendo i diversi modi di apprendere;

  • collaborare al raggiungimento di uno scopo comune;

Nome del Corso EPICT: 
Facilitatori 2017
Data: 
Giugno, 2017
Autori : 
Gruppo Le rivierasche
Concetta Damiano
Sara Delbene
Manuela Norelli

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM
tablet
stampante
Let Me Talk
PowToon
Wized

Discipline Coinvolte:

Metodologia Didattica:

Altra Metodologia didattica: 
Costruttivismo, goal- based learning, brainstorming

Pagine

Abbonamento a Arte