Scienze Biologiche

COMPRENDERE IL DNA

Abstract: 
Il modulo Comprendere il DNA si inserisce nel programma di scienze relativo alla genetica e composto da due UDA: UDA1 Geni e Cromosomi (La teoria cromosomica dell’eredità. La determinazione del sesso. Anomalie cromosomiche)  e UDA 2 DNA al lavoro (La natura molecolare del gene. La struttura del DNA. La duplicazione del DNA. La sintesi delle proteine. Le mutazioni. Il codice genetico) per una classe prima presso un Istituto Tecnico Industriale in cui  sono presenti ragazzi con difficoltà, tra cui: 1 ragazzo con certificazione 104, diagnosi autismo ad alto funzionamento, 2 ragazzi certificati DSA. L’attività proposta dovrà portare alla realizzazione di una mappa concettuale .
Nome del Corso EPICT: 
SkillOnLine-II-2016-Tablet and BES
Data: 
Luglio, 2016
Autori : 
Gruppo Forza e coraggio
Simone Casucci
Immacolata Robustelli

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM
padlet
tablet
evernote
cmap
blogger

Discipline Coinvolte:

A DAY AT THE AQUARIUM

Abstract: 
La lesson plan si inserisce all’interno di un progetto di educazione ambientale di durata annuale dal titolo “ConosciAMO le biodiversità” pluridiciplinare per la classe seconda di un liceo classico di Genova, formata da 24 studenti: l’attività descritta è propedeutica ad una visita guidata all’acquario di Genova e consiste nella creazione di una raccolta di siti condivisa (tramite social bookmarking) con commenti bilingue sui seguenti argomenti: l’acquario di Genova in specifico (per tutti i gruppi), siti scientifici su pesci, anfibi, rettili, uccelli, mammiferi, invertebrati .(un argomento per gruppo).
Nome del Corso EPICT: 
SkillOnLine-II-2016-Tablet and BES
Data: 
Dicembre, 2016
Autori : 
Gruppo PEIR...work
Eliana Di Bella
Paola Graffigna
Ilaria Di Termini

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

L’insetto stecco nel web

Abstract: 
Con un approccio costruttivista sociale si proporrà un lavoro di gruppo su una lezione di scienze “L’insetto stecco” che si inerisce nella programmazione delle classi quarte. Con l’ausilio delle TIC gli alunni saranno i protagonisti del loro processo di apprendimento.
Dovranno in modo collaborativo essere in  grado di:
Ø  Ricercare;
Ø  elaborare;
Ø  condividere.
Tutto ciò sarà supportato da una strategia esplorative-learning che li guiderà alla costruzione delle loro conoscenze.
Alla fine del percorso l’alunno avrà acquisito le seguenti conoscenze:
Ø  Saper ricercare informazioni sia sul web sia all’interno dei singoli siti;
Ø  saper valutare l’attendibilità di un sito;
Ø  saper elaborare le informazioni;
Ø  saper trasferire le competenze maturate in altri ambiti.
L’artefatto conclusivo rappresenterà un cartellone in cui confluiranno le informazioni condivise (testi e immagini) ricercate in rete. Questa  attività di ricerca guidata dall’insegnante mira a far acquisire la metodologia scientifica che, una volta interiorizzata, può essere applicata nelle altre discipline.
Nome del Corso EPICT: 
SkillOnLine-II-2016-Tablet and BES
Data: 
Dicembre, 2016
Autori : 
Gruppo LuEDo
Elvira Capparelli
Lucia Dragotto
Donata Cirone

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
tablet

“Ecologica – mente”

Abstract: 
L’intervento educativo e didattico ha alla base un concetto di salute di ampio significato, che si identifica con uno stato di “ben-essere” fisico e psichico della persona e si realizza nell’interazione tra individuo e ambiente sociale e naturale. In questa prospettiva, si tende ad indurre nelle nuove generazioni la consapevolezza che la salute costituisca anche un bene pubblico e che la sua tutela è sì un diritto garantito dalla Costituzione e dalla collettività, ma anche un dovere verso se stessi e la collettività medesima. La promozione della salute e del benessere vengono, in tal modo, ad identificarsi e si realizzano solo attraverso scelte coerenti operate da tutta la comunità.
Gli alunni sono invitati a realizzare materiali per una campagna sul tema della salvaguardia dell’ambiente, del territorio e del patrimonio naturalistico e paesaggistico per i compagni dell’Istituto, utilizzando diversi linguaggi - verbale, iconico, multimediale. Il prodotto finale deve essere una raccolta di poster, volantini, slogan e un’infografica da condividere con le altre classi, per sensibilizzare i compagni al tema, realizzando elaborati  creativi sulla base di un’ideazione e progettazione originale, applicando le conoscenze e le regole del linguaggio visivo, scegliendo in modo funzionale tecniche e materiali differenti, anche con l’integrazione di più media e codici espressivi.
Nome del Corso EPICT: 
SkillOnLine-II-2016-Tablet and BES
Data: 
Settembre, 2016
Autori : 
Gruppo Forza e coraggio
Immacolata Robustelli
Simone Casucci

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
tablet
smartphone
computer portatile
pc
LIM
Whatsapp
Facebook
Google Drive
Easel.ly
Infogr.am
Instagram
CMaps
PicsArt
Pinterest
123RF
Publisher
Draw
OpenOffice con correttore automatico
Balabolka

Discipline Coinvolte:

SCAMBIAMOCI I CASTELLI DI CARTA

Abstract: 
l progetto intende sia far approfondire agli studenti la tematica del riciclo della carta nel nostro Paese sia far sperimentare direttamente la collaborazione a distanza per scambiare informazioni su un argomento specifico, partecipando a reti collaborative in ambienti virtuali. In particolare, la comunicazione tramite Internet consentirà agli studenti, con la guida ed il supporto costanti da parte dell’insegnante, di riflettere sui vantaggi e sulle criticità dell’utilizzo delle più recenti possibilità comunicative (e-mail, blog, chat, videoconferenza, …), di scambiare messaggi con selezionati contatti nel proprio territorio e con coetanei che abitano in altre città e di realizzare e gestire un blog in cui discutere e pubblicare i propri elaborati.
All’inizio dell’anno, in sede di Consiglio di Classe, gli insegnanti illustrano ai genitori il progetto, il suo scopo e le modalità di svolgimento. Essi precisano quali ed in che modo verranno impiegati gli strumenti di ricerca, di comunicazione e collaborazione in rete (motori di ricerca, e-mail, blog, videoconferenze, social network, ecc.), sottolineando come risulti fondamentale, per gli alunni, utilizzare la tecnologia in modo consapevole e responsabile, conoscere le basi di una buona comunicazione verbale veicolata da un pc o da un qualunque dispositivo mobile; nonché come l’acquisizione di competenze digitali faciliterà loro l’ingresso in una realtà più complessa qual è la scuola secondaria di primo grado.
In tale circostanza i genitori rilasciano il consenso a far assegnare a ogni alunno una password scolastica[1] che rimarrà in funzione per l’intera durata del progetto, unitamente al permesso che i loro figli usino, anche fuori dalla scuola, il device mobile in dotazione alla scuola o quello personale per catturare immagini ed effettuare interviste inerenti al progetto. Gli insegnanti ottengono, inoltre, l’autorizzazione per condividere sul web il materiale prodotto nel corso delle diverse fasi del progetto e per organizzare un video-incontro in classe.
Al termine dell’incontro, i docenti formalizzano la mailing-list che include in CCN, così da mantenere la privacy, le mail delle famiglie coinvolte nel progetto alle quali la scuola possa inviare la scheda dettagliata del progetto ed ogni ulteriore comunicazione.
Anche tra i banchi di scuola (setting della classe – v. allegato), in un incontro preliminare con i propri alunni, gli insegnati spiegano il tema e le fasi del progetto, da realizzare in collaborazione con altre scuole.
 

[1] Il tecnico di laboratorio provvederà a generare le password e gli alunni potranno usare la piattaforma della scuola (sito ufficiale della scuola, registro elettronico, …) per inviare messaggi.

 

Nome del Corso EPICT: 
Skill Online 2016
Data: 
Dicembre, 2016
Autori : 
Gruppo TIC2m.0
Maria Chiara Giacomucci
Daniela Latino
Diletta Maffei
Maria Luisa Marinoni

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
tablet
YouTube
Padlet
Fotocamera
Skype
WhatsApp

L’ Energia Solare

Abstract: 
L’attività è destinata alla Scuola Secondaria di Primo Grado, in particolare ad una classe III. L’argomento, l’energia solare quale esempio di energia  rinnovabile, con i suoi vantaggi e svantaggi, rientra nell’ambito del curricolo verticale dell’area scientifico-tecnologica con un legame profondo anche con l’ambito di Italiano, Storia_e Geografia. L’attività verrà svolta proponendo agli alunni un percorso di ricerca  sul WEB pianificato in fasi successive ed illustrato con la LIM, in maniera sincrona allo stato di avanzamento della classe, in modo da  consentire agli stessi di acquisire abilità ad orientarsi nella quantità di informazioni e di valutarne criticamente l’attendibilità. Al termine sarà realizzato  quale prodotto finito una presentazione su padlet, quale sintesi ed elaborazione del processo di ricerca, con citazione delle fonti web utilizzate. L’argomento  contribuisce a  diffondere la consapevolezza alcuni grandi problemi dell’attuale condizione umana: la crisi energetica,  la distribuzione ineguale delle risorse e il degrado ambientale. Questi i traguardi per le competenze:
-La competenza in campo scientifico si riferisce alla capacità e alla disponibilità a usare l’insieme delle conoscenze e delle metodologie possedute per spiegare il mondo che ci circonda sapendo identificare le problematiche e traendo le conclusioni che siano basate su fatti comprovati .L’alunno diventa  consapevole del ruolo della comunità umana sulla Terra, del carattere finito delle risorse, nonché dell’ineguaglianza dell’accesso a esse, e adotta modi di vita ecologicamente responsabili
-La competenza in campo tecnologico è considerata l’applicazione di tale conoscenza e metodologia per dare risposta ai desideri o bisogni avvertiti dagli esseri umani. L’alunno conosce i principali processi di trasformazione di risorse o di produzione di beni e riconosce le diverse forme di energia coinvolte
-allo stesso modo le energie rinnovabili sono temi di forte rilevanza geografica, in cui è essenziale il raccordo con le discipline scientifiche e tecniche. Il punto di convergenza sfocia nell’educazione al territorio, intesa come esercizio della cittadinanza attiva, e nell’educazione all’ambiente e allo sviluppo. L’alunno osserva, legge e analizza sistemi territoriali vicini e lontani, nello spazio e nel tempo e valuta gli effetti di azioni dell’uomo sui sistemi territoriali alle diverse scale geografiche
- Trasversalmente a tutte le discipline, l’attività permette di acquisire un aspetto della competenza CHIAVE Europea: Competenze digitali. Conoscere le proprietà e le caratteristiche dei diversi mezzi di comunicazione ed essere in grado di farne un uso efficace e responsabile rispetto alle proprie necessità di studio e socializzazione. La competenza digitale consiste nel saper usare con dimestichezza e in modo critico le tecnologie della società dell’informazione (TSI) e richiede quindi abilità di base nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT).
Nome del Corso EPICT: 
Skill Online 2016
Data: 
Dicembre, 2016
Autori : 
Gruppo DGTeacher
Emilio Gatti
Alessandra Passini
Emanuela Fausti
Mira Carello
Cinzia Bollini

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
tablet
MS Office
Internet Explorer
Classflow

Progetto Blog

Abstract: 
La costruzione di un Blog, rivolto principalmente a ragazzi della scuola, che come proposta mira a dare continuità nel tempo alle esperienze didattiche e interpersonali che avvengono all’interno di una classe di liceo. Riteniamo l’attività funzionale a migliorare la comunicazione digitale con i nuovi strumenti, con una funzione di archivio delle esperienze e approfondimento continuo.
Il valore di questa attività consiste nella possibilità di partecipare alla costruzione di un lavoro comune coltivando i propri interessi e consolidando il senso di appartenenza alla classe.
Nome del Corso EPICT: 
Facilitatori 2016/17
Data: 
Ottobre, 2017
Autori : 
Gruppo La scala
Fabiano Belfiore
Paola Burani
Maria Teresa Repetto
Lucia Troilo

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
tablet
Altra Metodologia didattica: 
Mobile learning

Infografiche che passione!

Abstract: 
Le infografiche sono uno strumento utile e creativo capace di sintetizzare ed esprimere dati,concetti e pensieri grazie all’uso di immagini, grafici, testi e un pizzico di creatività.
La forza delle infografiche sta nella loro capacità di rendere visivi concetti, questo non solo rende più accessibile e agevole la comprensione, ma fa leva sulla forza delle immagini come mezzo di trasmissione del sapere.

Dal punto di vista didattico offrono anche l’occasione per parlare del copyright e delle norme di pubblicazione immagini on line.

Nome del Corso EPICT: 
Facilitatori 2016/17
Data: 
Dicembre, 2017
Autori : 
Gruppo LaScala
Belfiore
Burani
Repetto
Troilo

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
tablet
Paint
WordArt
Altra Metodologia didattica: 
visual learning, goal based learning

Società sostenibili: natura, cultura, politica

Abstract: 

Usare e proporre la metafora dei semi delle piante e delle migrazioni stagionali animali, per riflettere sugli spostamenti di profughi e sul problema delle modificazioni climatiche. Il tema della biodiversità è una ricchezza nel mondo naturale, ma anche una società multietnica può esserlo sempre che esistano delle regole condivise.

Comprendere le cause che spingono gli esseri viventi a migrare per accettare le differenze, competere lealmente, rispettare le regole civili.

Nome del Corso EPICT: 
Facilitatori 2017
Data: 
Giugno, 2017
Autori : 
Gruppo La scala
Fabiano Belfiore
Lucia Troilo
Maria Teresa Repetto
Paola Burani

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
tablet
iPad
LIM
stampante
scanner
macchina fotografica/cellulare

Metodologia Didattica:

Altra Metodologia didattica: 
visual learning, goal-based, brainstorming

Il fiume: dall’osservazione alla conoscenza alla competenza

Abstract: 
Siamo in una classe terza di scuola primaria, composta da 18 alunni di cui 4 con Bisogni Educativi Speciali. 
Partendo dall’esperienza diretta (osservazione ) di un fiume vicino a noi, si procederà alla discussione in classe sull’ambiente “fiume” (generalizzazione). Si utilizzeranno le informazioni presenti sul libro digitale accessibile in dotazione (con uso di sintesi vocale, evidenziatore per le parole-chiave e sottolineatura delle informazioni essenziali), creando al termine una mappa concettuale necessaria allo studio a casa, corredata con il materiale raccolto sul posto.
Momento finale di verifica sarà espresso sotto forma ludica con un’attività di associazione parola-disegno e con un gioco interattivo alla LIM “Drag and drop” per abbinare la parola alla sua definizione.
L’attività, basata sull’apprendimento significativo (adatta a tutti gli bambini della classe e soprattutto alla partecipazione attiva degli alunni con BES),  prevede un approccio ludico ed esperienziale, l’uso delle nuove tecnologie e di linguaggi non-verbali.
Nome del Corso EPICT: 
Facilitatori 2017
Data: 
Giugno, 2017
Autori : 
Gruppo ASK SAVONA
Erispo Silvia
Gualco Caterina Kety
Beccaria Annalisa

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
libro digitale con sintesi vocale
pc
scanner
macchina fotografica digitale
fotocopiatrice
programma C-Map Tools
LIM
programma Smart Notebook
videoproiettore

Metodologia Didattica:

Pagine

Abbonamento a Scienze Biologiche