“Metti una classe all’opera”

Nell’ambito della programmazione di musica, l’insegnante ha proposto la partecipazione della classe alla rappresentazione di un’opera lirica. Il Consiglio di Classe ha accolto tale proposta e i docenti di musica e italiano programmano una strategia didattica per preparare gli alunni ad una partecipazione attenta e responsabile. L’idea è quella di partire da un compito di realtà, un testo sgrammaticato e confuso per presentare la trama dell’opera così da coinvolgere gli studenti in una revisione sia ortografica e morfosintattica, sia successivamente relativa ai contenuti e alla formattazione, in modo da incuriosirli e coinvolgerli, oltre che affinare le diverse competenze nell’uso del testo e nell’educazione musicale.
Tale proposta didattica si inserisce coerentemente nel quadro delle Linee Guida nazionali (D.M. 254/2012) nelle quali si legge:
“L’apprendimento della musica… si articola su due dimensioni: a) produzione… b) fruizione consapevole, che implica la costruzione e l’elaborazione di significati personali, sociali e culturali, relativamente a fatti, eventi, opere del presente e del passato. … Mediante la fruizione critico-estetica essa sviluppa negli alunni una sensibilità artistica basata sull’interpretazione sia di messaggi sonori che di opere d’arte, eleva la loro autonomia di giudizio e il livello di fruizione estetica del patrimonio culturale.”
Per quel che riguarda l’Italiano, basterà citare il seguente traguardo previsto anch’esso dalle Linee Guida:
“Padroneggia e applica in situazioni diverse le conoscenze fondamentali relative al lessico, alla morfologia, all’organizzazione logico-sintattica della frase semplice e complessa, ai connettivi testuali; utilizza le conoscenze metalinguistiche per comprendere con maggior precisione i linguaggi dei testi e per correggere i propri scritti”
La scelta di un percorso di revisione di un riassunto  è particolarmente significativa, perché prevede il confronto con diverse sintesi della stessa opera, approcciando i ragazzi ad una tipologia testuale di innegabile utilità in tutto il curriculum formativo, anche come forma di rielaborazione finalizzata allo studio. Il riassunto è certamente molto utile per comunicare, in poche parole, idee e informazioni e, in questo caso, rivelerà tutta la sua efficacia introducendo gli alunni allo spettacolo a teatro e fornendo alcune imprescindibili  informazioni utili al godimento dello spettacolo.
La necessità di comunicare ai compagni con la lingua scritta i risultati del proprio apprendimento, paleserà inequivocabilmente quanto le regole che soggiacciono allo studio della grammatica non  debbono costituire solo un odioso studio mnemonico, ma il bagaglio fondamentale di conoscenze a garanzia della libertà comunicativa individuale. 
Nome del Corso EPICT: 
[Home-SkillOnLine-II-2017]
Data: 
Febbraio, 2018

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Autori : 
Grupo The BES Witches
Maura Tomasello
Marianna Carsana
Giorgia Pesaresi
Maria Chiara Giacomucci

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Altra Metodologia didattica: 
Cognitivismo - Costruttivismo
Software Utilizzato: 
LIM
Word processor
PDF Reader
Google Drive
Venngage
Microsoft OneDrive
Word On-line
Mindomo
Padlet
Hot Potatoes
Screencast-O-Matic

Discipline Coinvolte: