Learning resource

La comunicazione tra codici e tecnologia

L’attività nasce dall’idea di proporre lo studio di alcune discipline,(Storia, Diritto, Matematica e Informatica, (anche Storia dell’arte e Religione) in modo nuovo e più stimolante per gli studenti del ventunesimo secolo. L’impostazione della didattica tradizionale forza gli studenti in uno studio mnemonico, meccanicistico e parcellizzato, e ciò non consente loro di sviluppare autonomamente e consapevolmente, quelle capacità critiche e valutative, necessarie a raggiungere un livello di competenze organico e completo. Questo lesson plan costituisce un raccordo tra più discipline, che osservano il tema della comunicazione da punti di vista differenti, pur conservando un’unitarietà di competenze ed obiettivi comuni all’interno delle stesse discipline. Il tema della “comunicazione”, in un viaggio tra passato e presente, consentirà ai discenti di ripercorrere le tappe più salienti, affrontate dall’umanità, attraverso testimonianze storiche, reperti e fonti. Inoltre, consentirà loro di confrontare con sapiente consapevolezza, i differenti stili di comunicazione nel passato  (dai graffiti, alla Bibbia, all’invenzione della carta) e nel presente ( tutte le forme consentite dal web) e di interrogarsi sul perché sia stato così difficile per l’uomo, comunicare ad altri simili, regole di convivenza civile, codici di comportamento o regole commerciali, per costruire solide basi per le relazioni di scambio tra popoli, di condivisione di beni o di gestione del bene comune. L’individuazione di eventuali analogie o differenze, tra le forme di comunicazione di ieri e di oggi, favorirà nei discenti discussioni sulla valenza di questo patrimonio del passato, che ci è stato tramandato con così grande cura e che ha consentito a noi oggi di raggiungere livelli tecnologici così potenti, che possiamo comunicare con tutto il mondo in un battito d’ali. Lo sviluppo della lesson plan, secondo le discipline di riferimento e concorrenti del primo biennio, partirà da contesti appartenenti alla vita reale dei discenti della prima classe di un Istituto secondario, per esempio la lettura del Regolamento d’Istituto, per indagare, in modo critico e costruttivo, quelli che sono stati gli aspetti essenziali della comunicazione dell’uomo, attraverso i secoli, in tutte le sue forme, iconografiche, verbali, scritte o codificate. La discussione in piccoli gruppi circa i vantaggi o gli svantaggi della comunicazione ieri ed oggi, consentirà,ad ogni discente, attraverso scambi di idee ed opinioni, di costruire conoscenze profonde e consolidate. Proporre ai ragazzi lo studio dell’argomento proposto, mediante materiali tratti dal Web è un valore aggiunto, che stimola la curiosità e l’applicazione ad apprendere in modo interattivo e moderno, così come si conviene a cittadini attivi, critici e consapevoli.       
 

Nome del Corso EPICT: 

[ADL14/15-2]

Data: 

Ottobre, 2015

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]: 

Autori : 

Gruppo M.I.D.I.
Iacovazzo Francesco
Mottola Rosa
Pichero Vincenzo
Elisabetta Dell’Atti

Tipologia della risorsa : 

Lingua: 

Software Utilizzato: 

LIM
tablet
MS Office
Geogebra
smartphone