16

La comunicazione tra codici e tecnologia

Abstract: 

L’attività nasce dall’idea di proporre lo studio di alcune discipline,(Storia, Diritto, Matematica e Informatica, (anche Storia dell’arte e Religione) in modo nuovo e più stimolante per gli studenti del ventunesimo secolo. L’impostazione della didattica tradizionale forza gli studenti in uno studio mnemonico, meccanicistico e parcellizzato, e ciò non consente loro di sviluppare autonomamente e consapevolmente, quelle capacità critiche e valutative, necessarie a raggiungere un livello di competenze organico e completo. Questo lesson plan costituisce un raccordo tra più discipline, che osservano il tema della comunicazione da punti di vista differenti, pur conservando un’unitarietà di competenze ed obiettivi comuni all’interno delle stesse discipline. Il tema della “comunicazione”, in un viaggio tra passato e presente, consentirà ai discenti di ripercorrere le tappe più salienti, affrontate dall’umanità, attraverso testimonianze storiche, reperti e fonti. Inoltre, consentirà loro di confrontare con sapiente consapevolezza, i differenti stili di comunicazione nel passato  (dai graffiti, alla Bibbia, all’invenzione della carta) e nel presente ( tutte le forme consentite dal web) e di interrogarsi sul perché sia stato così difficile per l’uomo, comunicare ad altri simili, regole di convivenza civile, codici di comportamento o regole commerciali, per costruire solide basi per le relazioni di scambio tra popoli, di condivisione di beni o di gestione del bene comune. L’individuazione di eventuali analogie o differenze, tra le forme di comunicazione di ieri e di oggi, favorirà nei discenti discussioni sulla valenza di questo patrimonio del passato, che ci è stato tramandato con così grande cura e che ha consentito a noi oggi di raggiungere livelli tecnologici così potenti, che possiamo comunicare con tutto il mondo in un battito d’ali. Lo sviluppo della lesson plan, secondo le discipline di riferimento e concorrenti del primo biennio, partirà da contesti appartenenti alla vita reale dei discenti della prima classe di un Istituto secondario, per esempio la lettura del Regolamento d’Istituto, per indagare, in modo critico e costruttivo, quelli che sono stati gli aspetti essenziali della comunicazione dell’uomo, attraverso i secoli, in tutte le sue forme, iconografiche, verbali, scritte o codificate. La discussione in piccoli gruppi circa i vantaggi o gli svantaggi della comunicazione ieri ed oggi, consentirà,ad ogni discente, attraverso scambi di idee ed opinioni, di costruire conoscenze profonde e consolidate. Proporre ai ragazzi lo studio dell’argomento proposto, mediante materiali tratti dal Web è un valore aggiunto, che stimola la curiosità e l’applicazione ad apprendere in modo interattivo e moderno, così come si conviene a cittadini attivi, critici e consapevoli.       
 

Nome del Corso EPICT: 

[ADL14/15-2]

Data: 

Ottobre, 2015

Autori : 

Gruppo M.I.D.I.
Iacovazzo Francesco
Mottola Rosa
Pichero Vincenzo
Elisabetta Dell’Atti

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]: 

Tipologia della risorsa : 

Lingua: 

Software Utilizzato: 

LIM
tablet
MS Office
Geogebra
smartphone

Costruiamo la nostra biblioteca virtuale

Abstract: 

L’obiettivo di questa attività di gruppo prevede la “costruzione” di una bibliografia virtuale di classe (sitografia) alla quale gli alunni potranno fare di riferimento e anche implementare nel corso dell’anno per approfondimenti, studio, analisi documenti ecc. nelle diverse discipline coinvolte (Lettere e Storia, Spagnolo e Letteratura spagnola, Diritto e Economia). I docenti curriculari dovranno sovraintendere alla valutazione della qualità e affidabilità dei siti inseriti sia su un file di Google Fogli che su Symbaloo. Ogni docente dovrà, durante le proprie ore spiegare, le caratteristiche che ogni sito affidabile dovrebbe avere. I docenti predisporranno una scheda di valutazione “sito” che gli alunni dovranno compilare e rendere disponibile a tutti.

 

Nome del Corso EPICT: 

[ADL14/15-2]

Data: 

Novembre, 2015

Autori : 

Gruppo LES
Minnici Marilena
Circosta Patrizia
Circosta Daniela

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]: 

Tipologia della risorsa : 

Lingua: 

Software Utilizzato: 

Google docs
Symbaloo
Edmondo
Screencast-O-Matic
tablet
pc

Discipline Coinvolte: 

Alan Turing e l’importanza della crittografia durante il secondo conflitto mondiale

Abstract: 

·         Prodotto complessivo: presentazione a gruppi di un progetto via LIM basato sui prodotti di una ricerca in rete

·         Punto del curricolo: per Storia (1), Matematica (2), Informatica (3):

1)       Liceo Scientifico, Istituto Tecnico Tecnologico: la storia del Novecento.

Prodotto: elaborato sull’influenza storica della crittografia, e relative in-novazioni tecnologiche, sullo svolgersi della seconda guerra mondiale.

2)       Liceo Scientifico, Istituto Tecnico Tecnologico: approccio alla Matemati-ca; probabilità e crittografia e tempi di calcolo per gli algoritmi di questa

Prodotto: presentazione di elaborati di gruppo sulle attività di ricerca svolte in relazione ai temi affrontati.

3)       -  Liceo Scientifico (LSSA) - Informatica - Quinto anno: Tematiche relati-ve ai servizi di rete: i motori di ricerca e il loro corretto utilizzo, la critto-grafia per realizzare la sicurezza nelle comunicazioni dati

Prodotto: breve esposizione sulle attività di ricerca svolte e, come attività di elaborazione, sui cifrari a sostituzione oppure a trasposizione e/o dimostrazione dell’algoritmo di uno di essi

-  Istituto Tecnico Tecnologico (Ind. Informatica e Telecomunicazioni – Art. Informatica) - Sistemi e reti - Quinto anno: Tecniche crittografiche applicate alla protezione dei sistemi e delle reti

Prodotto: breve esposizione sulle attività di ricerca svolte e, come attività di elaborazione, sui cifrari a sostituzione oppure a trasposizione e/o realizzazione di un programma in C++ o in PHP in grado di cifrare/decifrare usando uno di essi

Nome del Corso EPICT: 

[Custom Tablet/LIM Gen 2016]

Data: 

Gennaio, 2016

Autori : 

Gruppo L&T Teachers
Poidomani Silvia
Testa Tullio

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]: 

Tipologia della risorsa : 

Lingua: 

Software Utilizzato: 

pc
tablet
LIM

Discipline Coinvolte: 

L’ Energia Solare

Abstract: 

L’attività è destinata alla Scuola Secondaria di Primo Grado, in particolare ad una classe III. L’argomento, l’energia solare quale esempio di energia  rinnovabile, con i suoi vantaggi e svantaggi, rientra nell’ambito del curricolo verticale dell’area scientifico-tecnologica con un legame profondo anche con l’ambito di Italiano, Storia_e Geografia. L’attività verrà svolta proponendo agli alunni un percorso di ricerca  sul WEB pianificato in fasi successive ed illustrato con la LIM, in maniera sincrona allo stato di avanzamento della classe, in modo da  consentire agli stessi di acquisire abilità ad orientarsi nella quantità di informazioni e di valutarne criticamente l’attendibilità. Al termine sarà realizzato  quale prodotto finito una presentazione su padlet, quale sintesi ed elaborazione del processo di ricerca, con citazione delle fonti web utilizzate. L’argomento  contribuisce a  diffondere la consapevolezza alcuni grandi problemi dell’attuale condizione umana: la crisi energetica,  la distribuzione ineguale delle risorse e il degrado ambientale. Questi i traguardi per le competenze:

-La competenza in campo scientifico si riferisce alla capacità e alla disponibilità a usare l’insieme delle conoscenze e delle metodologie possedute per spiegare il mondo che ci circonda sapendo identificare le problematiche e traendo le conclusioni che siano basate su fatti comprovati .L’alunno diventa  consapevole del ruolo della comunità umana sulla Terra, del carattere finito delle risorse, nonché dell’ineguaglianza dell’accesso a esse, e adotta modi di vita ecologicamente responsabili

-La competenza in campo tecnologico è considerata l’applicazione di tale conoscenza e metodologia per dare risposta ai desideri o bisogni avvertiti dagli esseri umani. L’alunno conosce i principali processi di trasformazione di risorse o di produzione di beni e riconosce le diverse forme di energia coinvolte

-allo stesso modo le energie rinnovabili sono temi di forte rilevanza geografica, in cui è essenziale il raccordo con le discipline scientifiche e tecniche. Il punto di convergenza sfocia nell’educazione al territorio, intesa come esercizio della cittadinanza attiva, e nell’educazione all’ambiente e allo sviluppo. L’alunno osserva, legge e analizza sistemi territoriali vicini e lontani, nello spazio e nel tempo e valuta gli effetti di azioni dell’uomo sui sistemi territoriali alle diverse scale geografiche

- Trasversalmente a tutte le discipline, l’attività permette di acquisire un aspetto della competenza CHIAVE Europea: Competenze digitali. Conoscere le proprietà e le caratteristiche dei diversi mezzi di comunicazione ed essere in grado di farne un uso efficace e responsabile rispetto alle proprie necessità di studio e socializzazione. La competenza digitale consiste nel saper usare con dimestichezza e in modo critico le tecnologie della società dell’informazione (TSI) e richiede quindi abilità di base nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT).

Nome del Corso EPICT: 

[Custom Tablet/LIM Gen2016]

Data: 

Gennaio, 2016

Autori : 

Gruppo DGTeacher
Emilio Gatti
Alessandra Passini
Emanuela Fausti
Mira Carello
Cinzia Bollini

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]: 

Tipologia della risorsa : 

Lingua: 

Software Utilizzato: 

LIM
tablet
pc
Padlet
Symbaloo
Polleverywhere

Discipline Coinvolte: 

ApPT(rentino)!

Abstract: 

La scuola del nuovo millennio cerca di coinvolgere il più possibile

gli studenti nel processo di apprendimento, rendendoli e facendoli
sentire protagonisti e artefici del proprio percorso scolastico e di
vita. In quest’ottica, le nuove tecnologie costituiscono una
incredibile risorsa non solo dal punto di vista delle idee del e per
l’insegnante per proporre contenuti “vecchi” ma attraverso una
didattica innovativa, ma anche e soprattutto per lo studente che è
chiamato a mettersi in gioco per arricchire le proprie conoscenze e
competenze ma anche per condividere con gli altri questo
percorso che dovrà essere spendibile poi nel mondo del lavoro.
Ad esempio, secondo i dettami del Costruttivismo e di un
apprendimento situato, gli studenti possono, tramite il tablet, fare
propri gli stimoli provenienti dall’ambiente esterno (prendere
appunti, fare foto etc) e condividerli con i compagni per
rielaborarli, magari in modo creativo, attraverso una o più app.
Proprio queste ultime sono state protagoniste della “Smart City
Week”, tenutasi a Trento in settembre, palcoscenico di progetti nei
quali la scuola ha incontrato le nuove tecnologie e il mondo del
lavoro.
Quest’ultimo è tenuto in grande considerazione anche dai commi
33 e 43 della Legge 107/2015 (La Buona Scuola) che introducono
nel mondo della scuola attività di alternanza scuola-lavoro atte ad
arricchire il curriculum degli studenti ma anche e soprattutto a
dare loro esempi concreti di come le conoscenze e le competenze
acquisite a scuola potranno aiutarli dal punto di vista pratico
quando entreranno nel mondo del lavoro. Nello specifico, questo
LP si rivolge ad una classe quinta di liceo scientifico e si basa su
un progetto che vede coinvolta l’APT, ente che promuove e
valorizza il territorio nelle sue molteplici sfaccettature. La sfida
proposta agli studenti vuole incoraggiarli ad approfondire aspetti
letterari, storici e geografici legati alla Grande Guerra nella nostra regione e a produrre materiale adatto per essere inserito nella App

dell’APT e sulla pagina Facebook della scuola.
Le attività progettate per il presente LP mirano all’interiorizzazione
dei contenuti tramite la rielaborazione individuale e di gruppo da
parte degli studenti e si inseriscono a livello pluridisciplinare nel
curricolo di studi del 5° anno di liceo riferendosi ad un nucleo
tematico fondamentale quale il Novecento e, in particolare, la
prima guerra mondiale. La trattazione accurata e
l’approfondimento di tale argomento rivestono inoltre
un’importanza fondamentale in previsione dell’Esame di Stato
(esame scritto, eventuale inserimento in tesina ed esame orale).
Vengono quindi coinvolte in un’ottica trasversale soprattutto le
materie umanistiche quali storia, italiano e LS, dal momento che
nel triennio dei licei si studiano anche la storia e la letteratura dei
paesi di lingua inglese. In conformità al livello linguistico di uscita
auspicato per una classe 5a liceo scientifico a livello nazionale e
provinciale, le attività progettate per la LS si collocano a livello
B2-upper intermediate del CEFR.

 

Nome del Corso EPICT: 

[Custom-Iprase 2016/17]

Data: 

Dicembre, 2017

Autori : 

Gruppo I Rinascimentali
Cristina Cassese
Mattea Eccher
Anna Fioravanti
Ilaria Sartor

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]: 

Tipologia della risorsa : 

Lingua: 

Software Utilizzato: 

LIM
pc
tablet
smartphone
APT Google Drive
APT Trentino
Poll Maker
Cardboard Camera
VideoShow
QR Code Generator
Facebook

Discipline Coinvolte: 

Mangia sano, vivi meglio!

Abstract: 

Come l’attività s’innesta nel curricolo e il prodotto concreto che viene realizzato al termine dell’attività. L’obiettivo dell’Unità di Apprendimento risiede nella costruzione di capacità critiche che portino gli studenti a scegliere una sana alimentazione basandosi su conoscenze scientifiche corrette che orientino verso scelte consapevoli. Il prodotto finale sarà la realizzazione di un booklet online con informazioni sulla dieta mediterranea, i principali prodotti alimentari consumati con una sintetica informazione sul contenuto di grassi, zuccheri e altri nutrienti e delle loro possibili ripercussioni sull'equilibrio di una sana alimentazione. Nel booklet sarà anche inserita una dieta ideale” della durata di un mese destinata a studenti che praticano regolarmente attività sportiva. Il booklet verrà pubblicizzato tra tutte le classi dell’Istituto e verrà poi presentato alla giornata dello sport del liceo sportivo dove verrà trattata la tematica Cibo, Salute, Sport. Gli studenti dovranno tenere per una settimana un diario alimentare, annoteranno su tablet o smartphone tutto ciò che mangeranno, documentando il tutto con le foto dei pasti principali. Guidati dai docenti di scienze motorie e naturali, rifletteranno sull’importanza dei cibi attraverso l’uso della piramide alimentare (allegato 1), che verrà proiettata dai docenti con la LIM, imparando così a distinguere tra cibi sani e meno. Gli insegnanti, poi, si soffermeranno sulle caratteristiche di carboidrati, grassi e proteine e su come assumerli quando si fa attività fisica. I docenti di scienze e matematica guideranno gli studenti a realizzare le tabelle con i dati raccolti dai diari alimentari per, poi, focalizzare l’attenzione sulla quantità, che è opportuno assumere, per le varie categorie di alimenti. Gli studenti verranno, quindi, invitatati a modificare parzialmente la loro dieta settimanale eliminando le abitudini meno salutari; infine, insieme agli insegnanti di scienze motorie e naturali verrà stilata, per ogni studente, un piano alimentare settimanale partendo dalle abitudini alimentari del singolo. I docenti coinvolti progetteranno l’attività in un incontro preliminare di coordinamento: i docenti di lingua penseranno alla ricerca del materiale video da utilizzare in aula ed alla preparazione di un format per le sistematizzazione degli interventi degli studenti. Al docente di matematica verrà chiesto un intervento per guidare gli studenti negli approfondimenti di tipo statistico. I docenti di scienze motorie e scienze naturali dovranno coordinarsi nella omogeneità di presentazione relative agli argomenti trattati nelle proprie discipline e con il docente di italiano per riversare appropriatamente le conoscenze necessarie nella preparazione del questionario, come in clace. Le insegnanti di LS, ognuna nelle proprie ore, dopo aver introdotto l’argomento con un video, inviteranno gli studenti a realizzare una ricerca relativa ai pasti principali e alle abitudini alimentari della popolazione tedesca e inglese. Verrà poi utilizzato Padlet per condividere le conoscenze acquisite online: l’insegnante scriverà, ad esempio, cosa mangiano gli inglesi a colazione e gli studenti scriveranno delle parole chiave basandosi sulle informazioni acquisite grazie alle loro ricerche. Gli studenti dovranno poi strutturare una tabella in cui verranno riportate le informazioni relative ai cibi che si consumano in Italia o/e nei paesi della LS studiata. Successivamente, dalla presentazione di questa tabella alimentare si avvierà un dibattito all’interno della classe; mentre, a casa dovranno scrivere su classroom un intervento in cui paragoneranno la dieta del proprio paese a quella del paese della lingua straniera studiata inserendo le loro considerazioni personali. (allegato3 scrittura); per quanto riguarda la preparazione del format degli interventi, la migliore modalità di presentazione delle informazioni potrebbe essere suggerita in un incontro con la responsabile di qualità del servizio di ristorazione della scuola, che potrà indicare il modo di presentare e confrontare i contenuti nutritivi di diverse diete. Al che i ragazzi potranno, con l’ausilio di grafici a torta e/o istogrammi componibili con qualunque software di elaborazione dati (anche excel), arrivare ad un paragone quantitativo delle diverse abitudini alimentari, con possibilità di elaborazione statistica dei dati, da utilizzare per l’intervento su classroom e nelle successive fasi di attività. Gli studenti si recheranno in due supermercati: uno tradizionale e uno biologico e suddivisi in gruppo, dovranno fotografare le etichette dei prodotti appartenenti ad un determinato settore (scatolame, insaccati, dolciumi etc…). Rientrati in aula, guidati dagli insegnanti di scienze naturali e scienze motorie, impareranno a leggere le etichette alimentari: rifletteranno sugli ingredienti contenuti nei vari prodotti, sugli additivi alimentari etc… Verranno, successivamente, analizzati e confrontati i prodotti “tradizionali” e quelli biologici. Nelle lezioni di scienze naturali gli insegnanti, partendo dai prodotti analizzati, tratteranno nei dettagli i macro e i micronutrienti e le relative funzioni, il valore energetico dei principali prodotti alimentari (ad es. allegati tabella pane e tabella legumi) e le principali malattie legate ad una errata alimentazione. Strutturazione del questionario e realizzazione vera e propria delle interviste. Durante l’ora d’italiano, dopo essersi documentati a casa sulla dieta mediterranea utilizzando fonti online, gli studenti, guidati dal docente, realizzeranno un questionario sulle abitudini alimentari, che verrà poi somministrato a studenti, familiari e abitanti. Il questionario sarà realizzato con Google Forms e gli studenti, dotati di tablet, andranno in tutte le classi dell’istituto e somministreranno il test, che sarà, inoltre, somministrato ai loro familiari. Il questionario verrà poi tradotto in tedesco nell’ora di LS e somministrato per strada ad un campione di 200 abitanti di Merano, durante un’uscita didattica di una giornata, sempre utilizzando tablet e questionari con moduli google (https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfhXAJ9MCsyYLe37UWDox-9fdrCnWvdNJL_BHgJ6M8sdBAOQ/viewform ). Alla fine gli studenti avranno in automatico i risultati del test e le tabelle, che verranno analizzate con l’insegnante di scienze motorie Nell’ora di inglese, l’insegnante fornirà agli studenti informazioni sul sistema semaforico inglese per gli alimenti (allegato nutrition trafficlight e altri materiali), attraverso la proiezione di immagini dei più comuni prodotti alimentari con il semaforo verde, rosso e giallo (allegato pizza). I discenti si dovranno documentare online, in italiano e in inglese, su ciò che è stato deciso dall’Unione Europea, sulla posizione dei vari paesi europei relativamente al sistema semaforico e dovranno esprimere la loro opinione sull’argomento su un forum in lingua inglese. Alla fine, gli studenti realizzeranno un booklet che si comporrà di 4 parti: 

1 L’importanza della dieta mediterranea per la nostra salute;
2 Principali alimenti con informazioni sul loro contenuto di grassi, zuccheri e altri nutrienti;
3 Dieta ideale di un mese per uno studente che pratica sport;
4 Statistiche delle abitudini alimentari degli studenti che praticano sport e di tutti gli altri studenti che frequentano l’Istituto di appartenenza.
I 5 gruppi di studenti si occuperanno ciascuno di una fase ad eccezione di un gruppo che curerà la parte grafica del booklet
.
L’uso dei tablet consentirà la raccolta e l’analisi dei dati, che sarà possibile salvare su google drive, facilmente accessibile anche da altri utenti.
L’utilizzo di questa tecnologia consente, inoltre, la semplificazione e 
la riduzione dei tempi di svolgimento dell’attività e di alcune criticità anche di carattere ambientale (eliminazione del cartaceo) o di trascrizione (difficoltà ed errori di scrittura, errori di riporto dei dati su file) e riduzione dei tempi di analisi dei dati. Pertanto, l’utilizzo consapevole dei dispositivi elettronici apre un ventaglio immenso di opportunità didattiche, che se sapientemente sfruttate valorizzano ed incentivano lo svolgimento della normale attività scolastica e parascolastica.

 

 

Nome del Corso EPICT: 

[Custom-Iprase 2016/17]

Data: 

Dicembre, 2017

Autori : 

Gruppo Ippocampo
Mauro Avi
Vincenzo Dattola
Letizia Giliberto
Maria Concetta Malerba
Marco Parisi

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]: 

Tipologia della risorsa : 

Lingua: 

Software Utilizzato: 

Google drive
Google forms
MS Office
Movie Maker
My fitness pal
Fat secret
Yazio
tablet
smartphone
Padlet
Kahoot
EasyFit
Graphviz
Piattaforma Britannica
diarioalimentare_app
LIM

Virus, batteri e malattie micotiche

Abstract: 

La proposta è pensata per una classe seconda di un Istituto Tecnico Economico e finalizzata alla realizzazione di poster che saranno appesi sui corridoi della scuola. 
Il progetto si inserisce all’interno del curriculum dell’indirizzo prescelto in quanto punta a ”far acquisire una visione orientata al cambiamento, all’iniziativa, alla creatività, alla mobilità geografica e professionale, nonché all’assunzione di comportamenti socialmente responsabili che mettono gli studenti in grado di organizzare il proprio futuro tenendo conto dei processi in atto”.1 Le attività si svolgeranno durante il secondo quadrimestre, come attività interdisciplinare tra scienze naturali, matematica, italiano e geografia. Specificamente il lesson plan fornisce a  S  (studenti)  competenze in ambito umanistico, sociale e sanitario oltre che particolarmente avanzate negli studi afferenti alla cultura scientifico-tecnologica.

Nome del Corso EPICT: 

Corso Custom-Iprase 2016/17

Data: 

Marzo, 2017

Autori : 

Gruppo Chiave
V.Clamer
M. Lo Leggio
M. Rosset
L. Salerno

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]: 

Tipologia della risorsa : 

Lingua: 

Software Utilizzato: 

google apps
pc
tablet
LIM
Windows 7
Google Chrome
Google Drive
Google Classroom
adobe reader
power director
poster maker & poster designer
qr scan
wps office
evernote
sharpmindmap
google photo

Discipline Coinvolte: 

Galileo Galilei

Abstract: 

Il  prodotto finale prevede un confronto attivo e responsabile fra discenti e docenti finalizzato alla creazione di una presentazione con l’uso della LIM. L'uso dei tablet e delle app permette approfondimenti nelle singole discipline: lo strumento tecnologico diventa un mezzo per cercare risposte alle domande, inoltre l’interazione personale facilita la riflessione. L’uso della tecnologia agevola la crescita umana e professionale degli studenti per acquisire le competenze proprie della cittadinanza digitale. 

 

Nome del Corso EPICT: 

[Custom-Iprase 2016/17]

Data: 

Dicembre, 2017

Autori : 

Gruppo CastelAlto
Daniela Valenti
Enrico De Rosa
Svaldi Alessia

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]: 

Tipologia della risorsa : 

Lingua: 

Software Utilizzato: 

LIM
tablet
Smart Notebook versione 10.6.96.0
OneNote
Google Drive
Dropbox

Discipline Coinvolte: 

Pagine

Abbonamento a 16