7

Comunico e scopro: la storia della comunicazione

Abstract: 
Il progetto sarà realizzato in una classe V di scuola primaria durante le ore curriculari. L’obiettivo principale è quello di coinvolgere e stimolare gli alunni alla continua elaborazione e ricerca, attraverso il mobile Learning. Gli insegnanti attraverso gli strumenti di comunicazione in rete propongono agli alunni percorsi specifici per sviluppare abilità  di relazione interpersonale, di collaborazione a distanza, indirizzandoli a un uso corretto delle tecnologie partendo dall’acquisizione del concetto di netiquette per poi gestire con maggiore competenza la comunicazione d’interazione digitale. Si proporrà ai ragazzi sia il lavoro collaborativo sia la  flipped classroom. Prodotto finale dell'azione didattica sarà la creazione di un libro elettronico  sulla storia della comunicazione,  attraverso il servizio bookblogger  direttamente dal blog di classe, in  modo da poterlo condividere con i genitori. L’argomento del progetto di lavoro sarà la comunicazione.
E' stata condivisa questa scelta da un lato per informare e far conoscere l’evoluzione della comunicazione nella storia ma anche per rendere consapevole dli alunni che la comunicazione è un'esigenza umana che ha subito notevoli trasformazioni e ciò che troviamo in rete  è frutto di un’archiviazione di dati nel tempo.L'uso del tablet è dovuto alle caratteristiche di portabilità  e  a quelle che riconducono all’immediatezza di informazioni che attraverso internet è possibile raggiungere e fruire con la modalità touch. Queste possibilità rendono lo strumento tablet particolarmente accattivante e motivante per gli alunni.
Warmup: comunicazione agli alunni dell’argomento con successiva visione di un power point creato dall’insegnante sulla storia della comunicazione. In seguito sarà predisposta una webquest con relativo sondaggio agli alunni.
Nome del Corso EPICT: 
SkillOnLine-II-2016-Tablet and BES
Data: 
Dicembre, 2016
Autori : 
Gruppo Le 3.0
Maria Bazzano
Maria Bordesi
Patrizia Ponzanelli

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
tablet
SmartPen
Mind Maple
Question Writer
Macchina fotografica
Pen Key
Evernote
Aversome
Socrative
Google Drive
One Drive

Discipline Coinvolte:

IL NASO FUORI - Sviluppo di competenze di cittadinanza attraverso il mobile learning - narrazioni artigianali nel quartiere

Abstract: 
Ricerca sul territorio relativa alle botteghe artigiane, con raccolta di testimonianze degli artigiani e di documentazioni audio e video sui tipi di lavoro, sulle imprese, sul mercato e sulla clientela di un mondo che, pur con grandi difficoltà, continua a rappresentare un tessuto lavorativo importante.
Il progetto complessivo mira a sviluppare negli alunni competenze multiple, trasversali e curricolari, come competenze relazionali, collaborative, linguistiche, digitali, di cittadinanza. Saranno guidati a costruire un nuovo modo trasversale di imparare e costruire narrazioni a più voci che sviluppino conoscenze sulla storia del territorio, sul funzionamento delle imprese artigianali e cooperative dal punto di vista economico-legislativo, storico e culturale. 
Nome del Corso EPICT: 
SkillOnLine-II-2016-Tablet and BES
Data: 
Settembre, 2016
Autori : 
Guppo CLAN TIC
Antonella Caggiano
Bruno Caiano
Alessandro De Bono
Federico Pellizzi

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
LIM
Tablet
PC
smartphone
Calameo
BookCreator
Padlet
Google Drive
Thinglink.

Discipline Coinvolte:

Omaggio a Pablo Picasso

Abstract: 
"Omaggio a Picasso” è un lesson plan indirizzato a 18 alunni di una classe quinta della scuola primaria, della quale fa parte Sebastian, bambino con sindrome di Asperger.
 
L'attività intreccia tre discipline: italiano, arte e tecnologia ed ha come scopo quello di far creare ai bambini un ebook sulla vita del famoso pittore Pablo Picasso. Questa scelta è stata dettata dal fatto che quest’anno, a Palazzo Ducale, è presente l’esposizione delle opere dell’artista, e quindi abbiamo voluto creare una progettazione già “sfruttabile” nelle nostre classi.
 
L'attività si svolge sia aula, sia nel laboratorio di informatica, sia nel laboratorio di arte ed è pensata per stimolare e potenziare il lavoro cooperativo in piccolo gruppo.
 
Si possono prevedere diverse fasi :
●         Conoscenza della biografia del pittore Pablo Picasso;
●         Conoscere e sperimentare la storia artistica di Pablo Picasso;
●         Produzione di testi di sintesi delle informazioni apprese;
●         Venire a conoscenza dell’esistenza dell’ebook e prima sperimentazione;
●         Creazione dell’ebook sulla vita di Picasso e di una locandina pubblicitaria;
 
Questo progetto sviluppa alcune delle competenze-chiave europee:
●        Comunicazione nella madrelingua: ai bambini è richiesto di creare un ebook ed il registro linguistico deve essere adatto sia ai destinatari, sia al tema di cui si parla;
●        Competenza digitale: per poter creare l’ebook non è necessario solamente conoscere come utilizzare un programma specifico (in questo caso Word e Sigil), ma anche come impaginarlo e quindi essere abili nel confezionamento del prodotto finale;
Consapevolezza ed espressione culturale: l’ebook sarà progettato e creato a partire dalla creatività dei bambini, che saranno chiamati a raccontare una biografia tramite arti visive e digitali;
Nome del Corso EPICT: 
Facilitatori 2017
Data: 
Gennaio, 2018
Autori : 
Gruppo le Rivierasche

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
pc
LIM
scanner
stampante
Adobe Reader
un programma di elaborazione testi
un programma di presentazione
Sigil
Zeetings
GoogleDrive
screecast-o-matic.com

Discipline Coinvolte:

“A scuola con noi”

Abstract: 
 In occasione dell’Open Day per le future iscrizioni in classe prima,
gli alunni della classe quarta realizzeranno un volantino pubblicitario per far conoscere la propria scuola  e le attività svolte.
All’interno della classe verranno realizzati quattro volantini che verranno presentati alla classe e insieme verrà scelto quello da distribuire sia in versione cartacea  sia on line sul sito della scuola.
Gli alunni con Bes verranno inseriti al pari degli altri nei gruppi nell’ottica di una totale inclusione e svolgeranno all’interno del gruppo il ruolo che maggiormente si adatta alle loro capacità, svolgendo attività individualizzate, ma non differenziate.

 

Nome del Corso EPICT: 
Facilitattori 2017/2018
Data: 
Gennaio, 2018
Autori : 
Gruppo ASK Savona
Erispo Silvia
Gualco Caterina Kety

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
Padlet
Open Office Draw
chiavetta USB
pc
pc portatile
LIM

Discipline Coinvolte:

Metodologia Didattica:

Altra Metodologia didattica: 
visual learning, peer to peer, brainstorming, problem solving

Alla scoperta di Vienna

Abstract: 

L’attività prevede tre fasi:
1. Lezioni su Vienna e documentazione Nel mese di febbraio in compresenza i docenti di tedesco e storia dell’arte, storia e spagnolo, i
geografia tratteranno con gli studenti Vienna, successivamente questi ultimi si documenteranno sulla città. I docenti suddivideranno quindi gli studenti
in gruppi di 5 e ad ogni gruppo verranno assegnati degli argomenti. Gli studenti dovranno documentarsi sulla storia e la geografia di Vienna, sui monumenti e
sui musei principali della città. Si documenteranno sui siti in lingua tedesca, italiana, inglese e spagnola sugli argomenti assegnati saranno scritti in lingua
italiana.

2. Soggiorno a Vienna
A Marzo, durante il soggiorno nella capitale austriaca, saranno gli stessi studenti a fare da guida ai propri compagni e a quelli di un’altra classe parallela. Ogni
gruppo darà ai propri colleghi informazioni sui monumenti/sui musei assegnati. Inoltre gli studenti scatteranno fotografie, raccoglieranno materiali informativi e nei musei si soffermeranno su particolari opere d’arte/oggetti lavoro che costituiranno la base per il lavoro successivo al ritorno da Vienna 
3. Integrazione/approfondimento dei testi e
realizzazione e-book. 
Dopo il viaggio a Vienna, gli studenti riprenderanno i testi che avevano realizzato prima della partenza e li integreranno con le informazioni acquisite durante il loro viaggi, unitamente alle foto scattate in loco. I testi redatti in italiano verranno poi tradotti nelle altre lingue studiate: tedesco, inglese e spagnolo, ma evitando di produrre delle mere traduzioni letterali.
4. Re
alizzazione di una guida turistica in formato e book 

Gli studenti, con i materiali prodotti, verranno guidati a realizzare una guida turistica su Vienna in italiano, tedesco, inglese e spagnolo.

Prodotto finale: realizzazione di un e-book

 

Nome del Corso EPICT: 
[Custom-Iprase 2016/17]
Data: 
Dicembre, 2017
Autori : 
Mauro Avi
Vincenzo Dattola
Letizia Giliberto
Maria Concetta Malerba
Marco Parisi

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
Google drive
MS Office
Gimp
Adobe Acrobat Reader
Ivona
Speechnotes
Movie Maker
Gimp
Scribus
Calibre

Discipline Coinvolte:

Valorizzazione di sé e delle proprie competenze. Creazione di un e-portfolio personalizzato e di un e-book di classe

Abstract: 

A partire dal presente Anno Formativo, i qualificandi della Formazione Professionale trentina dovranno presentare in sede d’esame un portfolio personalizzato. Da questa necessità didattica, si sviluppa il presente Lesson Plan che si pone un duplice obiettivo: in prima istanza, fornire agli studenti gli strumenti e i metodi di lavoro adeguati alla produzione di testi multimediali e alla comunicazione efficace degli stessi e in secondo luogo creare le condizioni affinché ogni allievo/a possa riflettere sui propri processi di apprendimento e sviluppare le abilità necessarie per valorizzare se stesso/a in contesti scolastici e professionali, in un’ottica di lifelong learning. Le attività previste permettono agli studenti di riflettere sui propri processi di apprendimento e formazione, secondo i dettami del Cognitivismo e del Costruttivismo, e di individuare il proprio stile di apprendimento prevalente. Inoltre, la costruzione dei contenuti del prodotto finale avrà come punto di partenza le esperienze del triennio, con particolari riferimenti alle attività pratico-professionali, consentendo agli allievi di sviluppare la capacità di manipolare le informazioni e di declinare le proprie performance comunicative a seconda del contesto (teoria costruttivista). Il prodotto previsto è dunque un e-portfolio personalizzato creato da ogni allievo/a con il supporto e la guida del docente. La creazione di un e portfolio può essere di per sé concepita come una prova per competenze nonché come un compito di realtà, in conformitàagli obiettivi e alla programmazione per competenze promossi dalla riforma della SSSG 2010/2011, sia a livello nazionale sia provinciale (Piani di Studio Provinciali). Sempre nel rispetto degli obiettivi elencati nelle linee guida nazionali e nei PSP, le attività in LS si collocano a livello B1 del CEFR e promuovono un utilizzo attivo e creativo dell’inglese in un’ottica di learning by doing orientata ad incentivare l’uso da parte degli studenti di buone pratiche di autoapprendimento e autovalutazione in una prospettiva di apprendimento trasversale e permanente. Le attività proposte potrebbero essere inoltre estese anche alla LS tedesco in conformità agli obiettivi contenuti nel Piano Trentino Trilingue. L’utilizzo della tecnologia in modo produttivo da parte degli studenti è ampiamente contemplato nel PNSD (l. 107/2015) e nel recente progetto della PAT che prende il nome di #Scuola Digitale Trentina, adattamento del Piano Nazionale Scuola Digitale alla realtà scolastica provinciale (Comunicato stampa PAT n. 189 del 01/02/2017). L’e-portfolio si configura inoltre come un valido strumento di self-assessment per la costruzione dell’identità dello studente e consente al docente l’attivazione della metodologia SOAP (Stesso Obiettivo, Attività personalizzate). Infine, questo tipo di progettazione rende possibile concretamente al docente di fornire feedback graduati secondo i principi dello Scaffolding tecnologico e didattico. I saggi brevi prodotti dagli studenti per i singoli e-portfolio verranno assemblati e utilizzati per la creazione di un e-book di classe.



 

 

Nome del Corso EPICT: 
[Custom-Iprase 2016/17]
Data: 
Dicembre, 2017
Autori : 
Gruppo I Rinascimentali
Cristina Cassese
Mattea Eccher
Anna Fioravanti
Ilaria Sartor

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Software Utilizzato: 
pc
tablet
Google Classroom
Pearltrees
Portale Europass
Carbon Made
Pathbrite
ePubeditor
Powtoon
Sway
Docs.com
Linguee

Discipline Coinvolte:

Rovereto città della seta nei secoli XVIII - XIX

Abstract: 

Il LP propone come oggetto di apprendimento la costruzione di un ebook alla quale gli alunni partecipano attivamente sia nella ricerca dei materiali che nell’impaginazione: per questo sono registrati in www.epubeditor.it. Il lavoro è interdisciplinare e, visto che la classe fa parte del corso ad indirizzo turistico, vengono messi in rilievo aspetti storico geografici, artistici, religiosi ed è redatto in parte italiano e in parte in inglese. La tipologia di valutazione cambia in rapporto al lavoro proposto dal docente:  formativa, basata sull’analisi di testi, sulla capacità di utilizzo di una griglia, sulla produzione di un articolo e sull’esposizione orale del lavoro effettuato. La varietà delle valutazioni è un aspetto positivo nell’ottica della valorizzazione dell’alunno e della sua specifica tipologia di intelligenza. Il LP non prevede ore di compresenza.

Nome del Corso EPICT: 
[Custom-Iprase 2016/17]
Data: 
Dicembre, 2017
Autori : 
Gruppo CastelAlto
Daniela Valenti
Enrico De Rosa
Svaldi Alessia

Modulo EPICT di Riferimento [solo nel caso di Lesson Plan]:

Tipologia della risorsa :

Lingua:

Software Utilizzato: 
epubeditor
LIM
smartphone
fotocamera

Discipline Coinvolte:

Abbonamento a 7