@bility & UDA

Disponibile ai Soci il Dabatabase @bility e la registrazione del seminario sullo strumento e l'Universal Desgin of Learning. Buona visinoe a chi non c'era! 

9 giugno 2016: Webinar su Progettazione didattica e inclusività

9 giugno 2016 ore 21.00 -  Webinar di Michela Chiappini - docente di inglese e di sostengno e facilitatrice EPICT - che condivide con noi:

  • il suo sito @bility (che verrà messo a disposizinoe dell'Associazione EPICT), repository di strumenti e app per l'inclusione
  • Il metodo UDL Unversal, Design for Learning: per la progettazione didattica nell’ottica dell’inclusività (suo lavoro di tesi per un Master che segue presso l'Università di Nottingham)

Robotica Educativa: per un prossimo webinar?

Come si dice in queste occasioni, "riceviamo e volentieri pubblichiamo" il ritaglio di giornale che testimonia l'iniziativa Youth4Earth che vede coinvolta come responsabile didattico la "nostra" Anna Nardi prof. di Matematica e Fisica a Vicenza.  

Webinar 5 maggio 2016: Inclusione e Handicap

Dopo i webinar di Stefania Isolabella (tutor per studenti DSA), Daniela Garau (CTS Spezia),  il 5 maggio 2016 il cammino di questo periodo dedicato all'inclusione vede la testimoninza della nostra facilitatrice  Ilaria Messina - prof. di Tedesco e impegnata nell'ambito del sostengno -  che condivide con noi la sua esperienza di inclusione degli studenti con disabilità. 

5 maggio 2016 ore 21: Laboratorio di didattica inclusica: l'handicap" 

Arriva invito alla sala webinar per posta elettronica!

LiveBoard

Live Board è una lavagna multipla e interattiva, offre strumenti di scrittura a mano e da tastiera, di disegno, di inserimento immagini, da galleria e da camera, e permette di annotare direttamente su di esse. Live board consente la condivisione social e l'attivazione di chat in tempo reale attraverso una connessione broadcast.

Autore (i): 
Stefania Isolabella
Argomento (parole chiave): 
lavagna

Tipologia della risorsa (per la risorsa Lesson Plan scegliere "Lesson Plan EPICT"):

Lingua:

Software Utilizzato: 
InConcept Labs

Destinatari:

Che bello! La storia di Giacomo.

Stiamo approfondendo il tema delle tecologie per l'integrazione: è emozionante leggere la storia di Giacomo!

«Ho iniziato a comunicare scrivendo per necessità, a risolvere attraverso la parola scritta alcuni tra i molteplici problemi legati all’assenza (o quasi) di un linguaggio funzionale ed ho scoperto che scrivere mi piace. Mi piace appuntare i pensieri, tradurre emozioni, sentimenti, sogni in linguaggio comprensibile, cercare di essere un buon artigiano della parola nel tentativo di renderne almeno gradevole la lettura.»

«Avevo milioni di parole dentro di me, non potevo rassegnarmi al silenzio, a quel silenzio che non nasce più semplicemente dall’essere sordi o muti, ma ha le sue radici in una situazione complessa e ancora inspiegata e rende marionette inermi, pezzi di legno che assumono forma e sentimenti di chi ne manovra i fili.

Per scaricare il Libro: http://www.ericksonlive.it/catalogo/genitori-e-figli/famiglia/il-posto-di-giacomo/ 

Mese delle STEM: nuove definizioni di Coding e....

Siamo davvero "sul pezzo"! Febbraio è stato deciso (da metà febbraio a metà marzo, proprio come il nostro percorso associativo) dal Ministro Giannini come mese delle STEM (Science, Technology, Engeneering & Mathematics) ... per le ragazze, ma per noi è per tutti. A livello mondiale si sta sottolineando la necessità di una maggiore attenzione ad orientare gli studenti a considerare e amare le materie "STEM" e questa opportunità può essere data a tutti, quando si studiano tutte le materie. Abbiamo visto come il Coding può essere applicato per tutte le discipline (un algoritmo per fare l'analisi logica^ perché no? chi raccoglie la sfida di costruirlo in Scretch?) e facendo questo si allenano i ragazzi anche al pensiero logico, base per le discipline STEM. Per approfondire ancora una volta cosa sia il "Pensiero computazionale" ecco una risorsa Google.

 


(da: IMPARARE IL PENSIERO COMPUTAZIONALE, IMPARARE A PROGRAMMARE - tesi di laurea: http://www.olimpiadiproblemsolving.com/documenti/lodi_michael_tesi.pdf

Definizione: Il pensiero computazionale coinvolge una serie di abilit`a di problem-solving e tecniche che gli informatici utilizzano per scrivere i programmi, ma pu`o essere applicato ad ogni disciplina. Gli studenti che apprendono il pensiero computazionale iniziano a scoprire relazioni tra diverse materie e tra ci`o che si studia in classe e la vita al di fuori di essa.

Il pensiero computazionale include specifiche tecniche:

  • Decomposizione (Decomp). Si tratta dell’abilit`a di spezzare un compito in “passi atomici”, cos`ı da poterlo spiegare a un’altra persona o ad un computer. Questo porta spesso a riconoscere pattern, a generalizzarli e quindi a progettare un algoritmo. Esempio: dando indicazioni stradali per casa nostra, stiamo decomponendo il processo di “andare da un posto ad un altro”.
  • Riconoscimento di pattern (Gen). Si tratta dell’abilit`a di notare similitudini o differenze comuni che ci permettono di fare previsioni o ci portano a scorciatoie. E spesso la base per risolvere problemi ` e progettare algoritmi. Esempi: i bambini identificano pattern nella reazione degli educatori a loro comportamenti per capire cosa `e giusto e cosa `e sbagliato; le persone cercano pattern nell’andamento dei prezzi delle azioni in borsa per decidere quando comprare e quando vendere
  • Generalizzazione di pattern e astrazione (Astr, Gen). Si tratta dell’abilit`a di filtrare informazioni non necessarie e generalizzare quelle che invece sono utili. Ci permettono di rappresentare un’idea o un processo in termini generali, cos`ı da poterlo utilizzare per risolvere problemi simili. Esempi: in matematica, formule generalizzate tramite variabili invece di numeri possono essere utilizzate per risolvere problemi con valori diversi; un’astrazione della Terra in termini di latitudine e longitudine ci aiuta a descrivere posizioni su di essa.
  • Progettazione di algoritmi (Algo). Si tratta dell’abilit`a di sviluppare una strategia passo-passo per risolvere un problema. E basato sulle ` 1.6 Altre definizioni 15 abilit`a precedenti. Esempi: uno chef che crea una ricetta da seguire, uno studente che trova il minimo comune multiplo tra due denominatori di frazioni o che automatizza con un programma in Python il calcolo degli interessi su un debit

MaCoSa: risorsa per la Matematica

Lisa e Gabriele nell'ultimo webinar hanno mostrato in Aula 01 l'ambiente per la conduziome di una classe delle superiori allo studio della matematica. IL docente usa le risorse già selezionate e messe a disposizione del sistema, e può integrarle con altri input. Ecco una proposta dall'Università di Genova che con il gruppo di Matematica ha sviluppato e tiene aggiornato MaCoSa, Matematica per Conoscere e per Sapere. Buona lettura!

Webinar Febbraio 2016

Il webinar di Febbraio punta l'attenzione sulla Matematica illustrando un ambiente per la guida degli studenti allo studio di questa materia ostica ai più...

Per i soci Skill On LIne - che propone la Matematica Capovolta all'intero della sua piattaforma Aula 01 - mette a disposizinoe l'ambiente: da mettere alla prova!

Arrivederci al 9 febbraio!

Scratch

Per i Soci: nell'Academy, i riferimenti a Scratch e Blockly per un ripasso prima del Focus sul Coding (in arrivo).

 

Pagine

Abbonamento a Feed prima pagina