Mese delle STEM: nuove definizioni di Coding e....

Siamo davvero "sul pezzo"! Febbraio è stato deciso (da metà febbraio a metà marzo, proprio come il nostro percorso associativo) dal Ministro Giannini come mese delle STEM (Science, Technology, Engeneering & Mathematics) ... per le ragazze, ma per noi è per tutti. A livello mondiale si sta sottolineando la necessità di una maggiore attenzione ad orientare gli studenti a considerare e amare le materie "STEM" e questa opportunità può essere data a tutti, quando si studiano tutte le materie. Abbiamo visto come il Coding può essere applicato per tutte le discipline (un algoritmo per fare l'analisi logica^ perché no? chi raccoglie la sfida di costruirlo in Scretch?) e facendo questo si allenano i ragazzi anche al pensiero logico, base per le discipline STEM. Per approfondire ancora una volta cosa sia il "Pensiero computazionale" ecco una risorsa Google.

 


(da: IMPARARE IL PENSIERO COMPUTAZIONALE, IMPARARE A PROGRAMMARE - tesi di laurea: http://www.olimpiadiproblemsolving.com/documenti/lodi_michael_tesi.pdf

Definizione: Il pensiero computazionale coinvolge una serie di abilit`a di problem-solving e tecniche che gli informatici utilizzano per scrivere i programmi, ma pu`o essere applicato ad ogni disciplina. Gli studenti che apprendono il pensiero computazionale iniziano a scoprire relazioni tra diverse materie e tra ci`o che si studia in classe e la vita al di fuori di essa.

Il pensiero computazionale include specifiche tecniche:

  • Decomposizione (Decomp). Si tratta dell’abilit`a di spezzare un compito in “passi atomici”, cos`ı da poterlo spiegare a un’altra persona o ad un computer. Questo porta spesso a riconoscere pattern, a generalizzarli e quindi a progettare un algoritmo. Esempio: dando indicazioni stradali per casa nostra, stiamo decomponendo il processo di “andare da un posto ad un altro”.
  • Riconoscimento di pattern (Gen). Si tratta dell’abilit`a di notare similitudini o differenze comuni che ci permettono di fare previsioni o ci portano a scorciatoie. E spesso la base per risolvere problemi ` e progettare algoritmi. Esempi: i bambini identificano pattern nella reazione degli educatori a loro comportamenti per capire cosa `e giusto e cosa `e sbagliato; le persone cercano pattern nell’andamento dei prezzi delle azioni in borsa per decidere quando comprare e quando vendere
  • Generalizzazione di pattern e astrazione (Astr, Gen). Si tratta dell’abilit`a di filtrare informazioni non necessarie e generalizzare quelle che invece sono utili. Ci permettono di rappresentare un’idea o un processo in termini generali, cos`ı da poterlo utilizzare per risolvere problemi simili. Esempi: in matematica, formule generalizzate tramite variabili invece di numeri possono essere utilizzate per risolvere problemi con valori diversi; un’astrazione della Terra in termini di latitudine e longitudine ci aiuta a descrivere posizioni su di essa.
  • Progettazione di algoritmi (Algo). Si tratta dell’abilit`a di sviluppare una strategia passo-passo per risolvere un problema. E basato sulle ` 1.6 Altre definizioni 15 abilit`a precedenti. Esempi: uno chef che crea una ricetta da seguire, uno studente che trova il minimo comune multiplo tra due denominatori di frazioni o che automatizza con un programma in Python il calcolo degli interessi su un debit

MaCoSa: risorsa per la Matematica

Lisa e Gabriele nell'ultimo webinar hanno mostrato in Aula 01 l'ambiente per la conduziome di una classe delle superiori allo studio della matematica. IL docente usa le risorse già selezionate e messe a disposizione del sistema, e può integrarle con altri input. Ecco una proposta dall'Università di Genova che con il gruppo di Matematica ha sviluppato e tiene aggiornato MaCoSa, Matematica per Conoscere e per Sapere. Buona lettura!

Webinar Febbraio 2016

Il webinar di Febbraio punta l'attenzione sulla Matematica illustrando un ambiente per la guida degli studenti allo studio di questa materia ostica ai più...

Per i soci Skill On LIne - che propone la Matematica Capovolta all'intero della sua piattaforma Aula 01 - mette a disposizinoe l'ambiente: da mettere alla prova!

Arrivederci al 9 febbraio!

Scratch

Per i Soci: nell'Academy, i riferimenti a Scratch e Blockly per un ripasso prima del Focus sul Coding (in arrivo).

 

Webinar Gennaio 2016: CBL Pedagogy

Elita Serrao ci racconta del Challange Based Learning, strategia didattica promossa dagli Apple Distinguished Teachers durante gli eventi Challenge to Change I e II  di marzo e novembre 2015

 

18 gennaio 2016 - ore 21,00 - Aula Webinar Associazione EPICT

Natale 2015!

Dai Soci a tutti, un regalo di Natale: le più belle app provate da noi!

LINK AL NOSTRO ALBERO DI NATALE...

 

La classe 21.mo secolo

Per trovare ispirazioni su come organizzare la nostra classe in modo da offrire un ambiente coinvolgente, si può navigare in rete alla ricerca di idee. E le immagini sono davvero "inspiring"! Così si può cercare su Pinterest e poi seguire il flusso: molte davvero le fonti di ispirazione. Ad esempio: http://processofliving.com/2013/01/23/21st-century-classroom-design/# da cui si possono estrapolare questi concetti chiave:

 

RIFERIMENTO: Modulo Pedagogico EPICT

Digital story telling & Video-giornali

Per il cosiddetto “digital story telling” (con le competenze descritte nel syllabus EPICT al Modulo 13) possiamo usare dai nostri tablet e smartphone Videolicious, una app che permette di realizzare un filmato a partire da immagini o video personali, ai quali è possibile aggiungere un audio o un video, in cui  si commentano le riprese e le immagini. Quanto prodotto si può poi condividere su Facebook, YouTube, Twitter, via mail.

Attenzione! Per modificarlo (aggiungendo loghi, animazioni, altre musiche) o per gestirlo (scegliere ruoli e permessi per esempio), è necessario crearsi un "account aziendale".

Il software è in lingua inglese.

Il video introduttivo che si trova in homepage, è molto chiaro!

Usare il tablet come scanner

Quando ci può aiutare "il caro e interoperabile .pdf "? In tante situazioni: dover inviare la carta di identità per una delega,  inviare qualche documento importante via e-mail, immortalare lavagnate con mille idee dopo un brainstorming e condividerle per  progetti multidisciplinari.

Il  nostro smatphone o il tablet diviene utilissimo strumento  per eseguire una scansione e convertire l'immagine ottenuta in formato .pdf.

Esistono diversi strumenti che gratuiti o a pagamento ci aiutano. Qualche esempio (...e poi basta cercare on-line!):

  • Prodotti Freemium (cioè gratis alcune funzioni e poi a pagamento): Cam Scan (aggiornato a Settembre 2015); ScanBot (aggionrato a ottobre 2015) [apple, android]
  • Prodotti Free: Genius Scan (aggiornato a ottobre 2015) [apple, android]
  • Prodotti Open Source: Not another PDF Scanner 2 [microsoft]

RIFERIMENTO: [Modulo 9] Progettare il miglioramento e l’ innovazione scolastica con le tecnologie digitali 

 

Audio Diari

I nostri ragazzi usano sempre di più la dimensione audio: basta pensare ai messaggi audio su Whatsapp che insidiano il primato della comunicazione testuale. Allora, anche in coerenza con le competenze dell'Asse dei Linguaggi, possiamo proporre l'Audio-Diario: 

  1. I ragazzi registrano un testo sotto la consegna del docente
  2. Usano uno strumento social per condividerlo con il docente
  3. Il docente "audio-annota" il suo feedback
  4. I ragazzi rifanno il loro testo-audio

Una tecnica sia per la lingua madre che per lo studio delle lingue straniere. 

Strumenti utili:

  • Tutti quelli che consentono di registrare e condividere (dalla registrazione con il telefonino inviata via mail, a tracce audio condivise in un repository cloud,..)
  • SoundCloud: https://soundcloud.com/
  • Forvo: Il dizionario delle pronuncie http://it.forvo.com/ 

RIFERIMENTO: [Modulo 13] Progettare attività didattiche che prevedano la creazione di video, audio, animazioni

Pagine

Abbonamento a Feed prima pagina